• ASMAR Numero Verde - 800 09 03 95

YOGA PER PREVENIRE LE INFIAMAZIONI

 Praticare yoga, a quanto pare, non può che fare bene e l’elenco dei benefici che apporterebbe è ormai così lungo che non basterebbe una pagina intera per citarli tutti. 

Ci limitiamo a citare un nuovo studio, pubblicato sul "Journal Psychosomatic Medicine" che afferma come la pratica dello yoga sia un modo divertente e semplice per vedere aumentare le chance di contrastare il numero di proteine presenti nel sangue e collegate allo sviluppo delle infiammazioni alla base di malattie come diabete di tipo 2, artrite, problemi cardiovascolari, ictus e molte altre patologie legate all’età. Nonché invecchiamento precoce e stress. Lo studio, condotto 

dai ricercatori della Ohio State University (Usa), ha coinvolto 50 donne di età media di 41 anni, suddivise poi i due gruppi formati da "esperte" 

e "principianti". Le principianti erano quelle che avevano praticato lo yoga per non più di 12 sessioni. Mentre le esperte erano quelle che avevano praticato lo yoga per almeno due volte a settimana negli ultimi due anni, o durante l’ultimo anno.

Le partecipanti sono poi state sottoposte a test composti da situazioni altamente stressanti, per poi misurare la risposta emotiva e fisica per mezzo di prelievi di sangue.

Dalle analisi dei campioni di sangue e dalle risposte osservate, la dr.ssa Janice Kiecolt-Glaser e colleghi hanno scoperto che le principianti avevano maggiori livelli di citochine interleuchina-6 (IL-6) nel sangue rispetto alle donne che abitualmente praticavano yoga.

Sono proprio le proteine citochina interleuchina-6 (IL-6) che si dice che infliggano la risposta infiammatoria del corpo ed elevino il rischio di malattie cardiache, ictus, diabete di tipo 2, artrite e una miriade di altre malattie connesse all’età.

«Sappiamo che l’infiammazione gioca un ruolo importante in molte malattie. Lo yoga sembra essere un modo semplice e divertente per intervenire ulteriormente in modo da ridurre i rischi di svilupparle» ha fatto notare la dr.ssa Kiecolt-Glaser, la quale aggiunge che ciò indica chiaramente che lo yoga aiuta a rallentare la risposta infiammatoria dell’organismo.

In sostanza, le donne esperte sono già entrate nello studio con bassi livelli di infiammazione rispetto alle principianti. Le esperte poi sono state anche in grado di limitare meglio le loro risposte ai fattori stressanti, hanno fatto altresì notare gli scienziati.

«Speriamo che questo significhi che la gente può finalmente imparare a rispondere meglio ai fattori di stress nella vita quotidiana mediante lo yoga» ha concluso la dr.ssa Kiecolt-Glaser.

Articoli correlati