• ASMAR Numero Verde - 800 09 03 95

ANCHE A SASSARI LA SEDE DELL’ ASMAR

Sabato 11 dicembre ore 11 in corso Vittorio Emanuele 197

Sarà il sindaco Gianfranco Ganau a tagliare il nastro della nuova sede dell’Asmar (Associazione Sarda Malati Reumatici) di Sassari e il vescovo Monsignor Paolo Atzei a benedire il locale. L’appuntamento, fissato alle 11 di sabato 11 dicembre in corso Vittorio Emanuele 179, è di grande importanza. Infatti, la nuova sede sarà il riferimento delle persone affette da patologie reumatiche e dei loro familiari nel nord Sardegna.
L’ufficio, gestito interamente da volontari, sarà aperto da lunedì a venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.  Oltre a proporsi come “Ufficio informazioni” su malattie reumatiche e assistenza reumatologica, fornirà servizi di patronato e di consulenza legale. Distribuirà, inoltre, gratuitamente e a chi ne farà richiesta, libretti sulle patologie più conosciute : Artrite reumatoide, spondilite anchilosante, artropatia psoriasica, lupus, sclerodermia, fibromialgia, osteoporosi e artrosi. Sono vere e proprie guide pratiche attraverso cui i malati e i loro familiari possono conoscere e affrontare meglio la patologia in tutti i suoi vari aspetti: cure, alimentazione, attività fisica, tutela sociale ecc.
I responsabili dell’Associazione si propongono di organizzare periodicamente incontri tra malati, specialisti, esperti e autorità per approfondire e discutere i problemi attinenti le singole patologie e l’assistenza reumatologica del territorio.
“Nella provincia di Sassari non esiste un solo posto letto dedicato alla reumatologia – dice Mariano Salis, responsabile provinciale dell’Asmar – così come non esistono Day service reumatologici.  I tempi medi di attesa per una visita sono di 90 giorni. Troppi per patologie come l’artrite reumatoide che deve essere diagnosticata precocemente per evitare l’evoluzione disabilitante”
“Tutelare e informare il malato sono i nostri obiettivi – aggiunge Daniela Carta, storica dirigente Sassarese dell’Asmar – ma anche stimolare la ricerca scientifica e contribuire con le Autorità a trovare soluzioni per migliorare il sistema sanitario reumatologico e la qualità di vita dei pazienti”.
L’Asmar è un’associazione di volontariato diffusa in tutto il territorio regionale, è strutturata in Gruppi di Patologia (Artrite reumatoide, spondilite anchilosante, artropatia psoriasica, lupus, sclerodermia, fibromialgia, osteoporosi e artrosi), gode del riconoscimento della Personalità giuridica ed è una Onlus (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) di diritto.
Non essendo di grande impatto mediatico le malattie reumatiche sono sempre state trascurate dai decisori. Ancora oggi sono viste non come patologie, ma come fastidi derivanti dall’avanzare degli anni o dalle variazioni climatiche. Purtroppo non è così, le malattie reumatiche sono affezioni gravi, croniche, potenzialmente invalidanti (se non diagnosticate rapidamente) e spesso con difficoltà specifiche di cura.
“Nella nostra Isola, salvo il Policlinico Universitario, non esiste la figura del reumatologo ospedaliero e purtroppo non esiste un solo reparto dedicato alla reumatologia, – afferma il presidente regionale dell’Asmar Ivo Picciau – fortunatamente l’Assessore alla Sanità Antonello Liori ha recentemente dichiarato che entro il 2011 colmerà il vuoto.”

Articoli correlati